Il Libro Della Giungla

Il Libro della Giungla

Che cos’è una IL LIBRO DELLA GIUNGLA? È una foresta grandissima, con tante palmee liane e fiori…e tantissimi animali. Tanti anni fa, nella Giungla dell’India, la pantera Bagheera in mezzo ai versi degli animali -il barrito degli elefanti, il ruggito delle tigri,

ma anche il pigolio dei pulcini- sentì un suono nuovo: era il pianto di un bambino, un cucciolo d’uomo, come quelli che aveva visto al villaggio degli uomini. Bagheera, che era una pantera saggia, affidò il cucciolo d’uomo ad Akela, il capo dei lupi, che aveva appena avuto una cucciolata di lupetti: “Crescilo con i tuoi figli. Proteggilo. Insegnagli a vivere nella giungla”. Akela lo prese e lo chiamò MOWGLI. Passarono dieci anni e Mowgli era diventato grande.Ma Bagheera venne a sapere che SHERE KHAN, la ferocissima tigre che aveva paura solo del fuoco e dei cacciatori,voleva sbranare il cucciolo d’uomo. Per questo la pantera corse dai lupi e disse: “Dobbiamo portare Mowgli nel villaggio degli uomini. Lì Shere Khan non avrà il coraggio di avvicinarsi”.Mowgli non voleva allontanarsi dai suoi fratelli lupi, ma Bagheera lo obbligò e gli diede come compagno di viaggio BALOO, l’orso più simpatico e mangione di tutta la giungla.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con Baloo, Mowgli imparò tante cose: imparò che nella foresta si trovano tante cose buone da mangiare, sugli alberi, nei cespugli, nei fiumi. Imparò a non avere paura della pioggia, dei lampi e dei tuoni. Imparò anche a nuotare, cosa che i lupi non gli avevano insegnato.

Ma che a Mowgli piacque tantissimo…anche se per loro distrazione precipitarono da una cascata.Per Mowgli la vicinanza di Baloo fu molto divertente. Imparò a non vivere di paure e di agguati e di caccia. La vita nella giungla poteva essere bella, allegra, tranquilla…e si poteva giocare con tutto.Purtroppo qualche pericolo c’era sempre. E, infatti, Mowgli, in un attimo di distrazione di Baloo, fu rapito

dalle scimmie di RE BANANA, lo scimmione che voleva diventare un uomo e come gli uomini voleva avere il segreto di come si fa il fuoco: “Il cucciolo d’uomo lo sa di sicuro e me lo insegnerà”.

Share This Post On