I Gioppini

I GIOPPINI presentano questo spettacolo, da oltre 100 anni, diffondendo così le tradizioni e la cultura popolare della terra orobica, sono riconosciuti dalla Presidenza del consiglio dei ministri e dal ministero Italiano beni culturali, con agibilità enpals L’esibizione può svolgersi sia all aperto sia in ambienti chiusi (piazze, teatri, auditorium, palestre, palchi, etc..); in più vi è la possibilità di sfilare per le vie della città, con gli strumenti in latta ed in legno, dalle forme più svariate e particolari.

i-gioppini_4-630x380

Questo gruppo folclorico particolare, unico nel suo genere, presenta uno spettacolo composto da vari tipi di esibizioni che sono: – la sfilata folk con gli strumenti autoprodotti artigianali in latta e in legno, dall’ usanza risalente all’epoca Romana, il carretto contadino è dotato di amplificazione per esibizioni itineranti. – i canti popolari in dialetto Lombardo (nord Italia) – tipici balli celebranti momenti di vita contadina lombarda. Il gruppo: Ispiratore del gruppo è Gioppino (nome derivato da Giuseppe, Giuseppino…), personaggio caratteristico che esprime in sé la finezza montanina, la bonarietà suprema e insieme la rusticità violenta della gente locale. Egli visse nell’epoca settecentesca, con la fedele compagna di mille avventure: Margì (da Maria, Marieta). Le usanze del popolo bergamasco cambiarono con il susseguirsi delle varie e molteplici invasioni, vennero dominazioni Longobarde, Francesi, Austriache, Romane, Venete ed ognuna di esse lasciò segni visibili nel costume, nel dialetto, nelle usanze, in altre parole nel nostro folklore. Questa cultura contadina è stata tramandata oralmente per vari decenni; è dagli inizi del 1900 che si hanno i primi documenti scritti, Il gruppo è impegnato da anni nella ricerca, tutela e diffusione di questo patrimonio. attuale direttore dal 1993 è il sig. Fabrizio Cattaneo.

i-gioppini_5-630x380 Il gruppo nei suoi anni di storia ha partecipato in molte manifestazioni in Italia ed a festival e scambi folkloristici in : Brasile, Yugoslavia, Grecia, Turkia, Cypro, Portogallo, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Olanda, Germania, Svizzera, Austria, Svezia, Finlandia,Ungheria, . Il gruppo ha partecipato alle riprese di un film di Walt Disney ed a molte trasmissioni televisive. Descirizione dell’ esibizione con canti e balli: durante lo spettacolo di canti e balli, le circa 30 persone, tutti in costume da contadino sono così suddivise: – orchestra: 1 grande tamburo, 2 piccoli tamburi, 2 fisarmoniche, 1 chitarra. 1 tromba. – 16 ballerini – cantanti in coro polifonico a 3 voci. I Gioppini sono dotati di proprio impianto di amplificazione con microfoni e discreta potenza per spazi aperti.

i-gioppini_2-630x380

I canti sono sia in lingua italiana che in dialetto della regione Lombardia (nord Italia) I balli in stile di Settepassi, Valzer, Saltato, Mazurka, Marcia, Gavotta, sono molto allegri e vivaci, della durata di circa 5 minuti ognuno e utilizzano coreografie come: nastri, ombrelle, fiori, secchielli, uva, botti di vino, bastoni, falci, spighe di grano. Presentiamo momenti di vita popolare delle alpi orobie e della pianura padana con scatch divertenti. La durata totale dello spettacolo di canti e balli è di circa 2 ore. Descrizione della parata: durante la sfilata le circa 30 persone, tutti in costume da contadino, suonano strumenti musicali, alcuni reali come fisarmonica, tamburo, trombe ed altri, prodotti dai nostri artigiani con forme svariate, ricavati da tubi di stufa, grammofoni, marmitte, imbuti ed altri materiali di legno e metallo. Il carretto contadino è dotato di impianto di amplificazione per spettacoli itineranti.

Share This Post On