Britney Spears

Britney Spears

Il nome completo della reginetta del Pop è Britney Jean Spears ed è nata il 2 dicembre 1981 nella cittadina di Kentwood, in Louisiana, uno stato a sud degli Stati Uniti. Secondogenita di Jamie e Lynn, prima di lei i due hanno avuto un maschio, Bryan. Sembra che fin da piccola la futura star della musica internazionale sognasse di diventare una cantante, dimenandosi cantando i brani del momento davanti allo specchio. I genitori, arresisi di fronte all’evidenza, l’appoggiano in questa sua ambizione.

Certo non si sarebbero mai aspettati il successo planetario della loro figliola, né che la piccola avrebbe dato il via al non particolarmente commendevole fenomeno del lolitismo musicale, finendo oltretutto citata in decine di canzoni di suoi avversari artistici (altro involontario primato di Britney Spears poi degenerato in vera e propria moda).

o-BRITNEY-SPEARS-facebook

Per tenerla a bada la iscrivono semplicemente nel coro della chiesa locale che, inutile dirlo, sta decisamente stretto alla scatenata ugola d’oro. A soli otto anni la piccola si presenta allora ad un’audizione a Disney Channel per il programma “Mickey Mouse Club”.

Britney è troppo giovane per essere scelta, ma i tutti presenti durante le prove si accorgono del suo talento. I responsabili della competizione sembrano volerla scartare a malincuore, così viene presa sotto la benevola ala di uno dei produttori Disney che la indirizza ad un importante manager di New York. Quest’ultimo, una volta constatata la bontà della materia prima, decide di sgrezzarla e le fa studiare canto e danza per i tre anni successivi.

Intanto, la piccola non sta ferma un istante. Le vengono offerte piccole parti in spot televisivi o apparizioni in spettacoli di Broadway (tra cui la versione teatrale di “The Bad Seed”), che lei prontamente onora. Ad undici anni finalmente riesce ad entrare nel Disney Channel, in cui rimarrà per circa un anno.

Finita la permanenza televisiva, Britney Spears trova finalmente l’occasione di mostrare le sue doti canore ai dirigenti della “Jive records” che rimangono favorevolmente impressionati.

Il resto è storia, si potrebbe dire, poichè è da quel momento che comincia il lancio globale di Britney, la bambolina seducente che canta in modo aggressivo canzoni di facile presa.

Gli artefici che plasmano la sua immagine sono Eric Foster e Max Martin, produttori anche del suo primo, vendutissimo album “Baby one more time”. Il disco è preceduto dall’omonimo singolo, rimasto famoso per il video di accompagnamento, in cui una Britney in veste di accattivante scolaretta si produce nei soliti balletti. Tutto ciò può sembrare ridicolo, ma l’album si piazza al primo posto delle classifiche americane per poi bissare il successo anche in Europa.

britney-1

Britney Spears diventa l’adolescente più famosa del mondo e lancia un modello di stile e di comportamento imitato da milioni di coetanee. La sua immagine è studiata fin nei minimi dettagli ma la cantante di plastica non si tira indietro neanche di fronte alla caricatura come quando, ad esempio, sbandiera ai quattro venti il suo stato virginale (a cui pochi credono).

In seguito, ironia della sorte, saranno proprio alcuni dei suoi partner, finita l’epoca dei fioretti, a non esitare a confessare ai media con sprezzo della reciproca privacy e quasi per sfregio nei suoi confronti, di essere stati con lei: l’ultimo caso è quello del cantante Justin Timberlake.

Ad ogni modo, il suo secondo cd ha emulato i successi del primo: canzoni come “Oops!… I did it again” (titletrack dell’album), sono ormai delle “hit” canticchiate da schiere di teenager.

Tra il 2000 e il 2001 per soddisfare la sete dei suoi film Britney ha intrapreso il suo tour mondiale di grande successo. L’uscita del terzo album, “Britney” ha invece rappresentato una svolta decisiva nella sua evoluzione, presentandoci una Britney Spears più matura e dalla voce modulata in maniera più graffiante e sofisticata.

Sarà un caso, ma questo disco non ha replicato il successo planetario degli altri due.

Dopo averla baciata sulla bocca sul palco del Radio City Music Hall suscitando scandalo e polemiche, e dopo aver cantato con lei sulle note di “Me against the music”, dopo averle consigliato di smettere di fumare e di lasciare l’America per stabilirsi nella capitale britannica, la Regina del Pop Madonna, si è auto-proclamata sorella ? putativa – della Principessina del Pop, Britney Spears.

A 23 anni, nel settembre 2004, Britney ha sposato a sorpresa il ballerino Kevin Federline in una cerimonia privata: l’annuncio è stato inviato ai propri fan con un messaggio attraverso il sito web della cantante.

 

 

E nel mese di aprile 2005 ecco che sul sito appare un nuovo messaggio: due palloncini, uno rosa e l’altro azzurro che sostengono un bigliettino con la scritta “We’re expecting”, e poi “Love Britney e Kevin”; così la pop star ha fatto sapere al mondo che sta per diventare mamma.

Britney-Spears_Boys

Il 14 settembre 2005 nasce Sean Preston Federline. Poi il secondo figlio, Jayden James, arriva il 12 settembre 2006. Non passa molto e la cantante, per differenze inconciliabili, chiede il divorzio da Federline e la custodia dei figli.

Dopo un periodo difficile torna alla ribalta nel 2007 con l’album “Blackout”, che vende – fino ad ottobre 2008 – oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo.

Share This Post On