Black Sabbath

Black Sabbath

I Black Sabbath sono un gruppo heavy metal britannico, formatosi a Birmingham nel 1968. La formazione “storica” è quella costituita da Ozzy Osbourne (voce), Tony Iommi (chitarra), Geezer Butler (basso) e Bill Ward (batteria) e rimase tale dal 1969 al 1978.

black_sabbathIn seguito, ci furono numerosi cambi nell’organico della band e Iommi rimase l’unico componente fisso. I Black Sabbath sono considerati tra i primi gruppi heavy metal della storia e hanno anche contribuito molto allo sviluppo del genere. Dal 1970 al 2010 hanno venduto più di 100 milioni di dischi in tutto il mondo.Sono anche considerati tra i maggiori influenzatori di tutto l’heavy metal e sono stati fondamentali per la nascita del suo sottogenere doom metal, inoltre nel 2003 sono stati posizionati all’85° posto nella lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone, 3 dei loro album sono stati inseriti nella lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone, che sarebbero Master of Reality (298° posto), Black Sabbath (241° posto) e Paranoid (130º posto). La loro consacrazione finale alla storia della musica, avviene nel 2006 quando vengono introdotti nella prestigiosissima Rock and Roll Hall of Fame.

 

 

 

I Black Sabbath sono da alcuni ritenuti la più grande band heavy metal di tutti i tempi.

Sabs

Il primo embrione dei Black Sabbath vide la luce nel 1966 ad Aston, un paese vicino Birmingham, in Inghilterra. La storia ebbe inizio quando il chitarrista Anthony “Tony” Iommi e il batterista William “Bill” Ward (entrambi provenienti dai “Mithology”) trovarono in un negozio di dischi l’annuncio di un cantante (“Ozzy Zig cerca gruppo. Possiede amplificazione propria.”) che cercava membri per fondare una band. Il cantante era John “Ozzy” Osbourne che, incidentalmente, era stato un acerrimo rivale di Iommi ai tempi della scuola. Iommi e Ward si recarono a casa di Ozzy e decisero di formare un complesso musicale. Osbourne portò nel gruppo altri due musicisti che avevano suonato assieme a lui nel gruppo “Rare Breed”: i chitarristi Terence “Geezer” Butler e Jimmy Phillips.

In seguito, Butler prese il ruolo di bassista, e venne assoldato anche il sassofonista Alan “Aker” Clarke. Il gruppo scelse inizialmente il nome “Polka Tulk Blues Band”, accorciato poi in “Polka Tulk”, e iniziò a costruirsi un repertorio, prevalentemente blues. Successivamente, Clarke e Phillips uscirono dal gruppo e i restanti membri decisero di cambiare nome in “Earth”. La formazione si esibì in vari locali suonando cover di Jimi Hendrix, Blue Cheer, Beatles e Cream, e incise il primo demo nel 1968. Esso riscosse un discreto successo nel giro dei pub inglesi e permise al gruppo di farsi un nome anche all’estero, principalmente in Germania, grazie anche all’intraprendenza del manager Jim Simpson.

Dopo un breve periodo, il nome della band fu cambiato perché esisteva un altro gruppo che si chiamava “Earth”. La scelta del nome successivo venne da un’idea di Butler, grande appassionato dei romanzi di magia nera e horror di autori come Dennis Wheatley. Butler aveva assistito al film del 1963 I tre volti della paura di Mario Bava, e scrisse una canzone che riprendeva il titolo della versione inglese del film, Black sabbath (“sabba nero”). Questo divenne il nuovo nome del gruppo.

051-1

Al nuovo nome si accompagnò una transizione dal blues ad un sound nuovo, prima con elementi di folk europeo e poi con toni sempre più forti e cupi, fino a una soluzione inedita per la quale i Sabbath sarebbero diventati famosi e sarebbero stati annoverati, da molti critici, come principali pionieri dell’heavy metal assieme ai Led Zeppelin. La prima casa discografica per cui i Sabbath firmarono fu la Fontana Records, in seguito approdano all’appena originata Vertigo. Con l’apporto di questa etichetta, il 13 febbraio del 1970 fu pubblicato l’album di debutto della band, i

 

Share This Post On